A chi rivolgersi per la certificazione energetica?

La certificazione energetica non è un puro atto burocratico, ma un prezioso strumento utile per aumentare la consapevolezza della qualità energetica dei nostri appartamenti. Per la certificazione energetica è indispensabile rivolgersi ad un professionista del settore, ovvero ad un tecnico abilitato iscritto all’Ordine degli ingegneri, degli architetti o dei geometri. Il primo e fondamentale step del processo di certificazione energetica parte da un approfondito sopralluogo. Durante il sopralluogo, il tecnico deve innanzitutto raccogliere dati storici sull’appartamento, che riguardano principalmente l’anno di costruzione e gli eventuali interventi di ristrutturazione che hanno interessato in modo più o meno massiccio l’immobile. Una volta raccolti i dati storici, il tecnico dovrà ricercare una pianta dell’appartamento o, in sua assenza, effettuare un rilievo dello stesso.
Il rilievo riguarderà sia la distribuzione planimetrica degli ambienti, sia la localizzazione e le dimensioni di porte e finestre aperte verso l’esterno. Una volta ottenuti tutti i dati geometrici, la sua valutazione dovrà interessare lo spessore dei muri esterni e la loro composizione. Per un sopralluogo davvero efficace, il tecnico dovrà valutare la posizione dell’appartamento nell’eventuale contesto condominiale, la presenza di unità immobiliari adiacenti riscaldate o di locali tecnici non riscaldati, ma anche l’esposizione di ogni facciata, la presenza di eventuali altri edifici vicini che possano produrre un effetto di ombreggiamento. Indispensabile è anche la raccolta di dati relativi alla caldaia ed agli altri impianti tecnologici a servizio dell’abitazione. A questo punto il tecnico avrà tutti i dati necessari per redigere una certificazione energetica che sia aderente alle reali caratteristiche dell’appartamento. Il documento finale, che dovrà essere accompagnato dal libretto di manutenzione della caldaia, avrà validità di 10 anni e andrà rinnovato ogni volta che si effettuano lavori di manutenzione che possano modificare il comportamento energetico dell’immobile. Per saperne di più clicca qui.

Il prezzo varia considerevolmente tra le varie zone del territorio italiano e dipende generalmente da quanto è grande e complesso l’appartamento, ma anche – purtroppo – dall’accuratezza con cui il tecnico effettua il sopralluogo ed i suoi calcoli. Bisogna pertanto rivolgersi sempre a tecnici competenti che effettuano il proprio lavoro con serietà e professionalità.