Spostarsi in aereo rappresenta il metodo più veloce e sicuro per affrontare viaggi di media e di lunga percorrenza. La comodità e la bellezza dell’esperienza del volo, però, possono essere rese spiacevoli dallo smarrimento del bagaglio.

Recandomi a Milano per motivi di lavoro, mi è capitato di non trovare tra i bagagli in arrivo, il trolley che conteneva tutti i capi di abbigliamento che avevo portato con me per l’occasione.
Mi sono immediatamente recato presso l’ufficio competente, denominato Lost and found (Ufficio oggetti smarriti), al quale è necessario presentare l’apposito modello PIR (Property Irregularity Report), richiedibile nel medesimo ufficio. Il Lost and found rilascia immediatamente una copia della denuncia, contenente un numero da chiamare per ottenere informazioni o in alternativa un codice di tracciamento per verificare in tempo reale lo stato della pratica.

bagaglio-smarrito

Qualora il bagaglio non venga ritrovato entro i 21 giorni successivi allo smarrimento è necessario effettuare una richiesta di risarcimento del bagaglio smarrito. Nel caso in cui il bagaglio sia consegnato entro tale periodo, bisogna provvedere a inviare una richiesta di risarcimento dovuta al ritardo, da presentare entro 21 giorni dalla data dello smarrimento.
Per procedere alla richiesta di risarcimento, il richiedente deve allegare i seguenti documenti: la ricevuta del titolo di viaggio; il talloncino di identificazione del bagaglio; il contenuto del bagaglio; la copia del PIR; i propri dati bancari per l’eventuale accredito della somma spettante. Il diritto per la richiesta di risarcimento ha un termine di prescrizione di due anni.

L’entità del risarcimento varia in base alle compagnie aeree. Le aziende che aderiscono alle Convenzione di Montreal offrono un risarcimento pari a 1.000 DSP (Diritti Speciali di Prelievo), ovvero la valuta gestita dal Fondo Monetario Internazionale. Attualmente 1.000 DSP valgono circa 1.270 Euro. Per quanto riguarda le restanti compagnie, il risarcimento è stabilito in 17 DPS per ogni chilogrammo di bagagli smarriti, dimostrabili mediante il talloncino di identificazione del bagaglio.
Qualora la richiesta di risarcimento non venga accolta dalla compagnia aerea, è possibile ricorrere al Giudice di Pace competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *